Storia

L’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isem) è nato nel 2001 dalla fusione dell’Istituto sui Rapporti Italo-Iberici (Irii) con il Centro per lo Studio delle Letterature e delle Culture delle Aree Emergenti (Csae) e il Centro di Studi sulla Storia della Tecnica (Cst).

La trentennale esperienza dell’Istituto sui Rapporti Italo-Iberici nell’affrontare temi di storia del Mediterraneo ‒ in particolare il Mediterraneo iberico, catalano-aragonese e castigliano tra XIII e XVI secolo nei suoi aspetti storici, geografici, letterari, anche attraverso lo studio e l’edizione delle relative fonti ‒ si è arricchita nel 2001 del contributo di altre sensibilità scientifiche che guardavano al Mediterraneo da prospettive differenti: artistico-letterarie in ambito iberistico, anglofono e francofono (Csae Milano, Torino), storico-tecniche, linguistiche (Cst Genova).

Nel 2010 l’Istituto si è ampliato grazie all’istituzione della sede di lavoro di Roma e, a seguito di una riorganizzazione interna dell’Ente, nel 2014 ha visto il distaccamento delle sedi di Genova e Torino.

L’Isem opera da sempre in ambiente fortemente interdisciplinare grazie alle molteplici competenze dei suoi ricercatori: storici medievisti, modernisti e contemporaneisti, geografi e cartografi, letterati e linguisti.
Le competenze interdisciplinari dei ricercatori Isem sono un patrimonio da preservare nella sua unitarietà perché è nella pluralità delle prospettive scientifiche che la missione si realizza al meglio.

Negli ultimi anni l’Istituto si è aperto alle applicazioni innovative per la conoscenza, valorizzazione e fruizione del Patrimonio culturale e territoriale con trasferimento tecnologico delle conoscenze acquisite, avviando importanti collaborazioni trasversali, dialogando con le scienze fisiche e naturali, impegnandosi, dunque, alla definizione di nuovi strumenti metodologici.

L’Isem afferisce al Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale del Cnr.

Diretto dal prof. Francesco Cesare Casula dal 2001, dal 1 giugno 2008 al 31 gennaio 2012 l’Istituto è stato diretto dal prof. Luca Codignola Bo; dal 1 febbraio 2012 al 31 marzo 2015 dalla dott.ssa Antonella Emina; dal 1 aprile 2015 al 31 marzo 2019 dal prof. Marcello Verga; dal 1 aprile 2019 al 30 giugno 2020 dalla dott.ssa Alessandra Cioppi; dal 1 luglio 2020 dal prof. Gaetano Sabatini.

L’Istituto attualmente si articola nelle sedi di Cagliari (direzione), Milano (sede secondaria) e Roma (sede di lavoro).