Invito alla lettura: Patricia Valdivia, 23 giugno ore 17.00

Invito alla lettura: Patricia Valdivia, Alambradas, 23 giugno ore 17.00.

Il volume Alambradas è un’opera che sorprende, ferisce e sfugge ad ogni definizione. Più che un romanzo, il libro di Patricia Valdivia è un monologo permanente formato dai ricordi Amara, la protagonista, in agonia dopo un grave incidente. Il volume è suddiviso in quattro capitoli: El Sur, La Casa Monagas, Los Montones, El Proyecto legati dal tema della violenza e del potere dei regimi dittatoriali.

Patricia Valdivia Rivera (1955) è venezuelana di origine boliviana. Laureata in Comunicazione Sociale presso l’Università Centrale del Venezuela (UCV, 1987), ha svolto la sua attività accademica presso l’Università Centrale del Venezuela come Professore di Storia della Comunicazione e Teoria della Comunicazione (1988-1992, UCV). È stata redattrice del settimanale SIN TREGUA (1981-1985); editorialista e style editor per la rivista KO-EYÙ Latinoamericana (1987-1989); assistente di ricerca presso l’Ateneo de Caracas, coordinato da Tulio Hernández (Analisi dei Piani Nazionali, 1988-1989) e da Julio Cáceres (Pianificazione dei Progetti Culturali, 1990-1992), presso l’Institute for Communication Research-ININCO, UCV, coordinato da Elizabeth Safar (1989-1990), Assistente al coordinamento editoriale e curatore ortografico e stilistico per Petroglifo Producciones (Caracas, 2000-2006).

Come scrittrice ha pubblicato un racconto su AA.VV. Col. Voces Nuevas, Centro Studi Latinoamericani Rómulo Gallegos-CELARG (Caracas, 1997) e alcune poesie in LITERALES, quindicinale Tal Cual (2000). Allo stesso modo, nel 2013 ha partecipato al concorso per un romanzo transgender della Società degli Amici della Cultura Urbana di Caracas, arrivando seconda finalista; e nel 2014 è stato presentato nel concorso inedito della Fundación Vagnoni-FUNDAVAG di Caracas.

Introduce Patrizia Spinato (Cnr Isem), coordina Cristina Fiallega (Università degli Studi di Bologna).

L’evento sarà trasmesso in rete sul canale YouTube Cnr Isem Milano.