Il “Mappamondo di Fra’ Mauro” in edizione digitale

Sabato 19 marzo alle ore 10:45, a Venezia, presso la Biblioteca Nazionale Marciana (Piazzetta San Marco n.7), dopo oltre cinque anni, la straordinaria Mappa di Fra’ Mauro (Venezia, c. 1450), inserita in un percorso museale con altre rarità bibliografiche, tornerà finalmente visibile al pubblico, completamente restaurata e in una nuova teca. 

Nell’occasione, il Museo Galileo di Firenze presenterà l’edizione digitale open-access della mappa, in tre lingue (italiano, inglese e cinese), curata da Filippo Camerota (direttore scientifico del Museo Galileo) e da Angelo Cattaneo (ricercatore del CNR): un viaggio fra ricerca e divulgazione per uno dei monumenti cosmografici di maggiore importanza al mondo.

L’edizione digitale comprende la trascrizione, localizzazione, analisi e traduzione in italiano, inglese e cinese di circa tremila unità testuali originariamente in veneziano, l’individuazione e studio dell’intero corpus iconografico che arricchisce la mappa, inoltre include 100 video-animazioni, per circa cinque ore di filmati in tre lingue, che contestualizzano il mappamondo negli scenari culturali ed ecumenici del XV secolo.

L’opera è consultabile al seguente indirizzo: https://mostre.museogalileo.it/framauro/it/

All’iniziativa parteciperà la Sottosegretaria del Ministero della Cultura, On. Lucia Borgonzoni.

È richiesta conferma della partecipazione all’indirizzo: b-marc.prenotazione@beniculturali.it.

Si ricorda che all’ingresso verrà richiesto il Green Pass rafforzato e che sarà obbligatorio indossare una mascherina FFP2.