Call for abstract

Da alcuni anni è in atto un processo di rigenerazione territoriale che si manifesta anche attraverso il riuso di itinerari/cammini nell’ottica di un turismo slow e di una mobilità dolce.

Sia nel più ampio dibattito geografico e scientifico in generale, sia nei principali indirizzi di programmazione nazionale e sopranazionale, è diffusa l’idea che il recupero di itinerari “lenti” restituisca valore e centralità alle risorse territoriali, divenendo un importante attrattore turistico e contribuendo a innescare processi di sviluppo locale. La riscoperta di tali percorsi può rappresentare, dunque, l’opportunità per il recupero di patrimoni/risorse e la rifunzionalizzazione del territorio stesso.

In quest’ottica, il convegno si propone di aprire e lasciare spazio a un dibattito intra e transdisciplinare sui contenuti e sugli strumenti di ricerca utili a riflettere e analizzare temi quali: il turismo lento e di qualità, la mobilità sostenibile e i percorsi green, il paesaggio e i patrimoni (naturali e culturali) da riscoprire e valorizzare, i processi partecipativi e l’ottica reticolare, le tecnologie digitali e i sistemi di mapping, abbracciando chiavi di lettura teoriche e finalità applicative.

I contributi saranno accolti in quattro sessioni: 1. Linee nel paesaggio: vie verdi per la mobilità dolce e il riuso di patrimoni culturali diffusi; 2. Itinerari lenti e cammini storicoculturali per la valorizzazione e la riscoperta della memoria e dell’identità dei luoghi; 3. Rappresentare e narrare le risorse territoriali: pratiche e strumenti digitali per la rifunzionalizzazione dei territori; 4. Turismo, sostenibilità e processi partecipativi per la governance territoriale.

Le riflessioni proposte e i diversi approcci (teorici, metodologici, operativi) costituiranno l’occasione per sollecitare un dibattito plurale tra saperi diversi, privilegiando l’ottica geografica e geografico-storica.

I colleghi interessati a discutere i temi proposti sono invitati a compilare la scheda d’iscrizione presente sulla pagina web del Convegno (https://www.cisge.it/rigenerazione-territoriale/), entro e non oltre il 12 gennaio 2022, indicando titolo, abstract (massimo 2500 caratteri), autori, affiliazioni. Gli abstract pervenuti saranno sottoposti alla valutazione del Comitato scientifico e gli autori riceveranno l’approvazione della loro proposta entro il 30 gennaio 2022. I contributi presentati (i testi completi dovranno essere inviati entro e non oltre il 29 aprile 2022) saranno raccolti, previo referaggio, in un volume Open Access edito da FrancoAngeli, che sarà pubblicato al termine dei lavori congressuali. Forme e modalità per la presentazione dei lavori scritti saranno indicate successivamente.

Il convegno di studi è organizzato dall’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea (Isem) – Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), dal Centro Italiano per gli Studi Storico-Geografici (CISGE), dal Gruppo di Ricerca Interuniversitario GECOAGRI-LANDITALY e dalla Società Geografica Italiana. L’evento si svolgerà a Roma, presso le sedi del Cnr e della Società Geografica Italiana. Non è prevista alcuna quota d’iscrizione.

Per maggiori informazioni e dettagli sul convegno contattare la segreteria organizzativa: paesaggiferroviarilucani@gmail.com.

COMITATO SCIENTIFICO: Margherita Azzari, Gianluca Casagrande, Claudio Cerreti, Elena Dai Prà, Pierluigi De Felice, Arturo Gallia, Maria Gemma Grillotti, Anna Guarducci, Marilena Labianca, Carla Masetti, Gaetano Sabatini, Luisa Spagnoli, Luigi Stanzione, Lucia Varasano.

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA: Mirko Castaldi, Tiziano Gasbarro, Roberta Rodelli, Lucia Varasano, Cristiana Zorzi.

ORGANIZZATO DA: Cnr-Isem – Istituto di storia dell’Europa mediterranea del Consiglio nazionale delle ricerche, Cisge – Centro italiano per gli studi storico-geografici, GECOAGRI-LANDITALY – Gruppo di Ricerca Interuniversitario, Sgi – Società geografica italiana.

PATROCINATO DA: Ministero della transizione ecologica nell’ambito della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile, Agei – Associazione dei geografi italiani, Aic – Associazione italiana cartografi, Associazione italiana insegnanti di geografia, Società di studi geografici.