L’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea sarà presente alla MAKER FAIRE ROME 2021

Nell’ambito della manifestazione Maker Faire Rome 2021: La tre giorni sul main stage. Temi e protagonisti nel cuore della Fiera, nel corso della diretta televisiva il 10 ottobre 2021, alle ore 11:30 (https://www.facebook.com/MakerFaireRome) interverranno in diretta streaming il Dott. Giovanni Serreli e l’Ing. Luigi Serra, rispettivamente ricercatore e collaboratore tecnico dell’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Giovanni Serreli presenterà brevemente i progetti realizzati finora dall’Istituto nell’ambito della divulgazione e musealizzazione storica; ciò che anima questi progetti è il concetto di “immersività”, per far calare il fruitore nelle atmosfere storiche, e di interattività; in genere sono gli oggetti, i monumenti, i personaggi storici che parlano in prima persona. Tra queste realizzazioni: ideazione, progettazione e realizzazione del MudA (Museo multimediale del Regno di Arborèa, Las Plassas, Sardegna); Implementazione, progettazione e realizzazione del museo “Turcus e Morus” di Gonnostramatza (OR); Ideazione, progettazione e realizzazione dei contenuti e dell’allestimento della Torre di Chia nel progetto “Torri Multimediali. La torre come interfaccia”.

Seguirà Luigi Serra che presenterà brevemente i nuovi progetti in cantiere e in attesa di essere realizzati, tra i quali:

“Coast View: sulla rotta di Marco Antonio Camós”: proposta progettuale presentata per la prima volta a Uppsala in Svezia e in numerosi altri consessi nazionali e internazionali, propone la valorizzazione delle fonti storiche con nuove tecnologie, in particolare la relazione di don Marco Antonio Camós (1572), capitano di Iglesias, incaricato dal viceré Juan Coloma di effettuare il periplo della Sardegna per individuare i siti idonei alla costruzione del sistema di torri costiere di avvistamento e difesa. Il progetto ripropone il periplo in versione digitale, utilizzando tecnologie attuali come Google Street View like. È stato riproposto in diverse conferenze nazionali e internazionali;

“Satelliti e bit per navigare la Storia”: proposta progettuale innovativa per l’integrazione (ed evoluzione) delle funzionalità dei navigatori satellitari affinché siano utilizzabili dagli studiosi e anche dai turisti più esigenti. L’inserimento di informazioni storiche, temporali e statuali nel database GIS dei punti di interesse memorizzati nei sistemi di navigazione satellitare (POI-Points Of Interest come chiese, monumenti, templi, castelli etc…), consentirebbe di generare itinerari affinché monumenti e luoghi siano visitabili sulla base di periodi storici, temi di interesse o di studio, o istituzioni e Stati di appartenenza desiderati dall’utente, il quale sceglie i criteri sul navigatore. Presentata per la prima volta a Tokyo, in occasione della conferenza internazionale JADH2018 (Japanese Association of Digital Humanities), è stata riproposta in diversi contesti nazionali e internazionali;

“Virtual Murra”: proposta progettuale per la valorizzazione del patrimonio culturale intangibile e del gioco tradizionale della morra sarda. Gioco diffuso prevalentemente in Sardegna e Corsica, è giocato ancora in diverse località del bacino del mediterraneo. L’idea progettuale presenta una proposta di virtualizzazione del gioco con realtà virtuale e dispositivi tattili indossabili. Viene proposta anche una remotizzazione dei giocatori per la pratica del gioco anche a distanza o mediante visori 3D. È stata presentata per la prima volta a Orlando in Florida alla 14th International Multi-Conference on Society, Cybernetics and Informatics: IMSCI 2020.

L’evento sarà fruibile in streaming attraverso la pagina Facebook ufficiale dell’Evento.

Per info:
https://makerfairerome.eu/it/maker-faire-rome-2021-la-tre-giorni-al-main-stage-temi-e-protagonisti/

Pagina Facebook ufficiale:
https://www.facebook.com/MakerFaireRome